Aktuell

04.08.2020

REFERENDUM COSTITUZIONALE 2020

Con decreto del Presidente della Repubblica del 17 luglio 2020, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 18 luglio 2020, è stata fissata al 20-21 settembre 2020 la data del referendum confermativo popolare, originariamente indetto per il 29 marzo e poi sospeso, sul testo di legge costituzionale recante “modifica degli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari”, che vedrà coinvolti anche i cittadini italiani residenti
all’estero.

Si ricorda che il VOTO è un DIRITTO tutelato dalla Costituzione Italiana e che, in base alla Legge 27 dicembre 2001, n.459, i cittadini italiani residenti all’estero, iscritti nelle liste elettorali, possono VOTARE PER POSTA. A tal fine, si raccomanda quindi di controllare e regolarizzare la propria situazione anagrafica e di indirizzo

LEGGI TUTTO...

02.04.2020

Unterstützen Sie Italien!

Unterstützen Sie Italien!

Spendenaufruf

Das Italienische Honorarkonsulat in Bremen und die Deutsch-Italienische Gesellschaft Bremen e.V. rufen gemeinsam alle Bremerinnen und Bremer zu Spenden für den Kampf gegen das Coronavirus in Italien auf.

Hier kommen Sie zum Spendenaufruf: Unterstützen Sie Italien!

17.12.2019

Nuove modalità di radiazione per esportazione VEICOLO a partire dal 1° gennaio 2020

Radiazioni dal PRA

Dal 1 gennaio 2020 entrerà in vigore una nuova disciplina che regolamenta la radiazione di veicoli dal Pubblico Registro Automobilistico (PRA) per definitiva esportazione all'estero. Il nuovo art. 103 del Codice della Strada prevede che la cancellazione dal PRA per definitiva esportazione all'estero di autoveicoli, motoveicoli o rimorchi sia disposta a condizione che i suddetti siano stati sottoposti a revisione, con esito positivo, in data non anteriore a sei mesi rispetto alla data di richiesta di radiazione. Pertanto, dal 1 gennaio 2020, la radiazione dovrà essere richiesta PRIMA che il veicolo venga esportato, in modo da consentire il controllo dell'avvenuta revisione nei tempi stabiliti dalla legge. Una volta effettuata la radiazione, il veicolo cancellato potrà circolare su strada per raggiungere i transiti di confine per l'esportazione solo se munito del foglio di via e della targa provvisoria prevista dall'art. 99 del Codice della Strada. In fase di prima applicazione della nuova disciplina il veicolo radiato sarà munito anche della carta di circolazione originale annullata per esportazione e non valida per la circolazione.
 
A partire dal 1 gennaio 2020, pertanto, gli Uffici consolari non potranno più accettare richieste di cancellazione dal PRA di veicoli esportati all'estero in data successiva.
 
Si invitano i connazionali a prendere attenta visione del comunicato congiunto MIT/ACI disponibile al link